Breaking news
13 Marzo 2019

L’azalea blu

7 Marzo 2019

Il sole dentro

27 Febbraio 2019

Preziosi ricordi

22 Febbraio 2019

Malinconico pensiero

19 Febbraio 2019

La festa triste

Una giornata uggiosa…

Una giornata uggiosa…

Che differenza fa se c’è il sole o piove?

Se sei spettatrice della vita, ma la vita non la vivi?

Così si sentiva. Come uno spettatore seduto in ultima fila, laterale, di un teatro buio, freddo, claustrofobico, in cui si avvicendano un caleidoscopio di personaggi coloriti, a volte grotteschi, altre inquietanti.

Da quando era entrata, aveva piovuto tutti i giorni. Tutti.

Pioveva fuori e dentro di sé.

A scandire il tempo sospeso, sempre uguale.

“Ma che te ne importa a te? Tanto sempre chiusa stai!”. La risposta di un’agente ad un suo commento su quanto la intristisse la pioggia.

Faceva parte di quell’annientamento della persona, forse. Farti estraniare dal mondo.

Come se il cielo terso non dovesse esistere per tutti, anche quelli che hanno “sbagliato”.

O quelli che, come lei, attraversavano la vita come acrobati sul crinale di una fune, sospesa tra cielo e terra.

PERSONE, comunque.

Tra luce e buio.

Forse anche per questo l’aveva chiamata Sole, la sua bambina. Per una coraggiosa speranza di luce. E per il tepore che aveva abbracciato, come un balsamo, la sua anima fredda e ruvida. “La bellezza salverà il mondo” aveva letto in un impolverato libro in biblioteca … e pensava al suo limbo esistenziale che attendeva un raggio di sole

Contatore
  • 20
    Shares

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Breaking news
13 Marzo 2019

L’azalea blu

7 Marzo 2019

Il sole dentro

27 Febbraio 2019

Preziosi ricordi

22 Febbraio 2019

Malinconico pensiero

19 Febbraio 2019

La festa triste