Breaking news
30 Luglio 2019

Al “Bagno Sirena”

19 Luglio 2019

Adele non vola

25 Giugno 2019

La Cala del Leone

20 Giugno 2019

Veleno

17 Giugno 2019

Una corteccia di quelle

Un’altra vita

Un’altra vita

Se fossi nato, avresti tre mesi. Io non sarei qui, in questa fredda stazione a scrutare preoccupata le nuvole.

Sarei a casa, ti avrei in braccio forse: non si svegliano presto i bambini?

Ci sarebbe una culla al posto del tavolo in cameretta. Faresti a gara con le gattine ad articolare sillabe per le quali invento un senso. Avrei, forse, il vocabolario del tuo pianto e dei tuoi gorgheggi sorridenti. Annuserei il tuo collo che saprebbe di talco.

Se fossi nato, io sarei molto più stanca ed anche più preoccupata. Non mi sentirei all’altezza e ti chiederei scusa del fatto che ti sia capitata una mamma imbranata.

Se fossi nato, sarei qui con cuore e calcolatrice a decidere chi ha la priorità nello scandire il calendario del mio ritorno a lavoro. E di sicuro, sarebbe il cuore.

Se fossi nato, saresti troppo piccolo per mangiare cioccolato, ma l’uovo lo comprerei lo stesso. Saresti maschio o femmina? E proverei gioia o apprensione nel cercare di indovinare le forme del tuo viso?

Ma non sei nato. Sei una piccola pallina che si è posata sulla mia mano in una mattina di maggio, lasciandomi un senso di disperato orrore che ancora non mi abbandona gli occhi e il cuore. Non sei nato e mi hai gettata in un mare di perché e di sensi di colpa. Hai costruito un reticolo di rovi che mi ingabbia il cuore.

Non sei nato e mi hai lasciata sola ad immaginare un’altra vita.

Contatore
  • 48
    Shares

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply

Breaking news
30 Luglio 2019

Al “Bagno Sirena”

19 Luglio 2019

Adele non vola

25 Giugno 2019

La Cala del Leone

20 Giugno 2019

Veleno

17 Giugno 2019

Una corteccia di quelle